AGI LIVE

31 dicembre 2020

LA FILOSOFIA DEL PARADOSSO. IL BARBIERE DI RUSSEL. BUON ANNO(?)

 


Come la relazione con un barbiere sui generis può influenzare il pensiero filosofico e scientifico (e regalarci la teoria dei tipi).


Il Bravo Barbiere è molto preciso nel suo lavoro: deve radere sempre quelli che non si radono da soli e mai chi si rade da sé. Allora, la domanda è: rade se stesso? Ed ecco il paradosso: se lo fa, non può; se non lo fa, deve. Il Bravo Barbiere, insomma, non può esistere.

IN SICILIA: IL PARTITO LIBERALE SI RIORGANIZZA


 SEGRETERIA REGIONALE SICILIA

PARTITO LIBERALE ITALIANO – Via Romagna, 26 – 00187 ROMA

Sito web: www.partitoliberale.it E mail: segreteria@partitoliberale.it


COMUNICATO STAMPA

Oggetto: IL PLI SICILIANO SI RIORGANIZZA

IL SEGRETARIO REGIONALE TRUFOLO 

NOMINA L’AVV. MARAVIGNA

RESPONSABILE POLITICO ORGANIZZATIVO

25 dicembre 2020

NATALE CON I CANTANTI DI STRADA. AUGURI ITALIA NE HAI BISOGNO


I cantanti di strada sono artisti che si esibiscono in luoghi pubblicipiazzezone pedonalistrade, zone rosse,  richiedendo un'offerta ai cittadini, bussando spesso alle loro case. Le esibizioni sono molto varie e l'unica costante è quella di offrire al pubblico uno spettacolo d'intrattenimento (conferenze stampa) per distrarlo dai guai. Ma nulla di concreto solo ritornelli.

 

24 dicembre 2020

CONTE FUORILEGGE? E' UNA SENTENZA DEL TRIBUNALE DI ROMA A DIRLO

 



Quello di Giuseppe Conte è un governo fuorilegge? Lo dice una sentenza, clamorosa, del Tribunale di Roma

Nel mirino ci sono i dpcm con cui sta governando ormai quasi da un anno, atti con cui stravolge le vite dei cittadini infischiandosene del parlamento e delle regole costituzionali.

21 dicembre 2020

⚠️ WARNING COVID, CHI SONO I SERVITORI DI LUCIFERO?

Ovvero chiedere a chi vorrebbe conquistare il mondo, alla Cina? L'OMS al servizio di chi è, di Bikkemberg o di Bildemberg?
Non siamo complottisti. Non vogliamo fare un film. Ma certamente qualcosa non ci torna!

 

IL NATALE, IL CONTE E IL LOCKDOWN, "Electa una via non datur recursus ad alteram"

 


La cosa peggiore è l’incoerenza, il governo aveva preso una linea e l'ha cambiata, cambiando solo per inseguire la Germania. È come dire che finora hanno sbagliato tutto. L'Italia di certo non è un esempio da seguire, come affermava Conte qualche mese fa. Avremmo dovuto, quindi, già da prima imitare i tedeschi, sulla sanità, sull’istruzione e negli investimenti? 

COVID, GOVERNO, DPCM, LA RIFLESSIONE DI ENZO GUARNERA

 


Confessione semiseria: sono confuso!
Per esempio, non ho molto chiaro dove posso andare, con chi e da chi, nei giorni definiti ROSSI dal recente provvedimento del Governo.
Forse dovrei applicarmi di più.
Per il momento resto a casa. Poi si vedrà.
Adesso, invece, una riflessione seria.
Sono abituato a farmi domande, a ragionare, a non dare alcunchè per scontato.
Vado con ordine.

20 dicembre 2020

Ettore Rosato: "Per noi questo governo è finito"... sarà vero?


 Lapidario Ettore Rosato, vicepresidente Camera e coordinatore Italia viva a Sky Tg24.“Ad oggi non c’è più la fiducia tra la maggioranza e il premier. Il premier l’ha sciupata. Bisogna ricostruirla. Questo problema o lo risolve il premier o per noi questo governo è finito. Bisogna costruire un rapporto fiduciario di maggioranza che oggi non c’è più. Conte ha sciupato la fiducia che aveva”.

16 dicembre 2020

LE PERLE DI QTS e l'analisi del prof. Tarro

Da GiulioTarro, Medico virologo, candidato Nobel medicina, allievo prediletto di Albert Sabin, primario emerito Ospedale Cotugno di Napoli. E' consideratoil più eminente virologo Italiano, l’unico a non aver sbagliato nessuna previsione medica:
"L’Italia si colorerà tutta di rosso. E durerà fino a maggio.
La notizia del vaccino serve a farci accettare il lockdown, nella convinzione che a breve saremo liberi.
Invece non arriverà nessun vaccino. Non prima dell’estate.

IL GOVERNO LEVA E METTI, MA SOLDI "NISBA"


 

09 dicembre 2020

⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️ Il più grande tradimento della storia politica italiana, i 5stelle vendono la dignità per la poltrona

 


Il Movimento 5 stelle, è nato facendo campagna elettorale sulla battaglia al Meccanismo Europeo di Stabilità, per loro era insuperabile, un mezzo della Troika per spogliare l’Italia. Ricordate? dal Vaffa-day in avanti, fino alle poltrone però.

🍾🍾🍾🍾🍾 ITALIA 2020. I personaggi


 

C'ERA UNA VOLTA IN ITALIA, Governo: "Si balla fino a gennaio col gioco del cerino" e giochi di potere

 


Giuseppe Conte è ormai un’anatra zoppa. I comportamenti del premier piacciono sempre meno agli alleati di governo, Matteo Renzi in testa. Da un paio di giorni il leader di Italia Viva è sul piede di guerra con il presidente del Consiglio perché contrario all’idea di governance del Recovery Fund ipotizzata da Palazzo Chigi: una task force composta dal premier, dai ministri Roberto Gualtieri e Stefano Patuanelli, da sei manager e centinaia di consulenti.

E no! Non era simpatico Cicerone!

 


7 dicembre 43 a.C.
Marco Tullio Cicerone viene ucciso dai sicari di Marco Antonio.
Ok, è difficile amarlo, Cicerone. Un po’ perché condivide con Manzoni l’amaro destino di essere diventato un autore di riferimento nelle scuole. Il latino che tutti abbiamo studiato era il latino “suo”, di lui, dell’inarrivabile Marco Tullio, che ci hanno costretto a imparare come fosse l’avemaria, riducendo le sue geniali costruzioni sintattiche e lessicali a formulette da mandare a memoria come regole. Un po’ perché Cicerone era davvero spesso un trombone retorico egocentrico che adorava parlare di sé ed elogiarsi, spesso senza ritegno.
Eppure. Eppure c’è molto di più dietro questo stereotipo. Se uno scrittore dura per millenni come è durato lui non è un caso.

07 dicembre 2020

Le mascherine di Arcuri? Adesso indagano i pm


 Tra marzo e aprile, quando ci trovavamo a fronteggiare la prima ondata di coronavirus, qualcuno si è approfittato del grande bisogno di mascherine in Italia. Quei dispositivi di protezione erano così preziosi e necessari in quel periodo che il commissario straordinario Domenico Arcuri stanziò un miliardo e 250 milioni di euro per averne 801 milioni da tre fornitori cinesi. 

05 dicembre 2020

⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️ PSICODRAMMA ALL'ASSEMBLEA M5S DI IERI SERA

 


Al Senato M5s non è sotto controllo.

5 Stelle in fibrillazione. Di Maio prova a convincere i ribelli: "Votare no significa portare Conte al patibolo". Molti però rimangono intransigenti. Il voto del 9 fa tremare i polsi.

04 dicembre 2020

TEMPESTA SUL M5S ⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️. Oggi parla De Falco

di AdoMex

Non basta la tempesta interna a mettere a soqquadro il Movimento 5 Stelle, con interventi fortissimi, distinguo, fuoruscite e contestazioni per la gestioni di quel partito che ha perso per strada, appena fiatato il potere, l'anima movimentista che nel 2018 gli ha fatto raccattare la maggioranza dei parlamentari con milioni di voti, per sostenere il cambiamento e vedere realizzate le tante promesse fatte in campagna elettorale, poi tradite.

CRACK M5S: Dino Giarrusso… tu dov’eri?

 


di Debora Borgese

Tu dov’eri quando nel 2011 a Catania un gruppo di cittadini si incontrava per dare vita al primo meet up locale? E dov’eri quando venivano eletti i primi parlamentari tra quei cittadini nel 2013? Dov’eri alle regionali del 2012? Dov’eri alle europee del 2014?
Fino al 2017 tu non c’eri e, dopo la diretta di ieri sera, è evidente a tutti che ti manca un pezzo di storia, la storia delle origini del M5S e del suo programma. Ti mancano proprio le basi. Vuoi una dimostrazione plastica? Eccola servita.
“La querela serve al potere. La querela è un’arma da ricchi. Usata per intimidire. Per tappare la bocca. Per togliere i mezzi economici all’avversario. […] Di solito si querela la verità, mai la menzogna (👏 - ndr). Di solito chi querela sono i politici e i rappresentanti delle cosiddette istituzioni, mai i cittadini. Di solito la querela viene usata in mancanza di altre argomentazioni per finire sui giornali di regime e fare la figura dell’innocente”.

Confintesa Sanità Sicilia: 118 Sicilia, gestione fallimentare dell’attuale dirigenza SEUS e della Politica, sit-in di protesta l'11/12/2020.

Palermo - Comunicato Stampa


Troppe Note volte a segnalare i disservizi e troppo tempo è passato senza che nulla di concreto sia stato fatto. Confintesa Sanità Sicilia non solo ha sempre denunciato ciò che nell'attuale gestione della SEUS –SCpA non andava, ma ha anche prospettato le possibili soluzioni. Nello specifico sono state affrontate e segnalate le seguenti criticità:

  • Stato d’uso delle ambulanze del 118, ormai ridotte all'osso (Ambulanze con più di 280.000) e stato di avanzamento della gara per il ricambio del parco mezzi della SEUS.
  • 2 Mancanze dei DPI.
  • Gestione dei Centri di Sanificazione da CoVid-19 e procedure di sanificazione (vedasi anche servizio televisivo di Striscia La Notizia).
  • 4 Modalità e tempistica di retribuzione del Bonus Covid al personale della SEUS.
  • Tempistica di retribuzione della Una tantum per il rinnovo del CCNL AIOP/ARIS (1.000,00 €).

03 dicembre 2020

🐑 Non tutti sono pecore. Il caso Piernicola Pedicini (M5S al Parlamento Europeo). Fuori un'altro.

 


Ho ricevuto una nuova notifica di procedura sanzionatoria da parte dei probiviri del M5S.
È ormai evidente a tutti che sono una persona scomoda per coloro i quali si sono autoproclamati vertice del Movimento 5 Stelle e verrò sicuramente espulso per il mancato rispetto di qualche passaggio del regolamento o del codice etico.
La firma sull’atto di espulsione sarà sicuramente quella di un reggente Capo Politico, esperto di censura e mai eletto da nessuno, che trattiene illegittimamente il suo ruolo di reggente da quasi un anno oltre i 30 giorni previsti dallo stesso regolamento.

CRONACHE DALL'ALDILÁ: Casaleggio-Philip Morris-M5S. Non c’è da stupirsi se se la grande stampa non ne parla




di IURI MARIA PARDO per Il Riformista

Cinquestellopoli, come questo giornale ha definito il caso dei rapporti tra una multinazionale che vende sostanze cancerogene e la setta informatica insinuatasi nel potere italiano in sodalizio con il movimento di Beppe Grillo, fatica a far notizia presso i grandi mezzi di informazione. Non sorprende. L’accreditamento dei 5Stelle, infatti, sarebbe stato impossibile se i vaneggiamenti del comico genovese e il coro dei suoi sgherri fossero rimasti confinati nelle pur gremite piazze del vaffanculo; e se a issare al potere quella violenta compagnia di sfasciacarrozze non fossero intervenuti, in solerte unanimità, appunto i plenipotenziari della stampa coi fiocchi che contrapponevano alla putrescenza della politica tradizionale la freschezza magari un po’ ingenua e sgrammaticata ma dopotutto “onesta” di quel preteso spontaneismo anti-castale.

01 dicembre 2020

"CIAO ARTURO". IVAN MARAVIGNA IN RICORDO DI ARTURO DIACONALE.



Ciao Arturo! Piango la morte di Arturo Diaconale, caro amico e piango la scomparsa di un altro maestro del pensiero liberale e del giornalismo italiano.  La nostra amicizia risale a 25 anni fa quando, giovane consigliere comunale di Forza Italia, alla Perla Jonica di Catania presentai davanti ad una platea gremitissima il suo libro “Tecnica post moderna del colpo di stato: magistrati e giornalisti”, spiegando che le nefandezze della pseudo inchiesta giudiziaria che ha demolito la Prima (si, maiuscolo come merita) Repubblica non si sarebbero mai verificate senza “la giusta combinazione tra gruppi di magistrati inquirenti e dei giornalisti dei grandi mezzi di informazione”.

Casaleggio aveva ruolo politico in M5S, soldi da Philip Morris è compravendita di voto parlamentare (?)


Il direttore del Riformista Piero Sansonetti in un video editoriale torna sulla vicenda Cinquestellopoli. Sansonetti, infatti, nell’annunciare l’intervista all’ex ministro Lorenzo Fioramonti del Movimento 5 Stelle annuncia che “Sostiene che Casaleggio era nel vertice politico e operativo del vertice del M5S“. Fioramonti “Non era incluso in questo vertice mentre partecipava con un ruolo fondamentale Casaleggio e non quando si parlava di digitale o di Rosseau. Discutevano di tutto. Di come fare i governi, le leggi di bilancio ecc“.

30 novembre 2020

🔔 #CINQUESTELLOPOLI. I SOCIAL SI SCAGLIANO CONTRO CASALEGGIO E IL M5S


di Giuseppe Mauro per Il Riformista
 
Tempi bui per la Casaleggio Associati. “Fumosi” è il termine esatto per descrivere l’alone di scandalo che in questi giorni di fine settimana ha circondato il Movimento 5 Stelle. Lo scoop de Il Riformista che ha rivelato una consulenza milionaria in favore di quello che si può definire “l’amministratore delegato” del partito di Grillo, il primo per numero di rappresentanza parlamentare del nostro paese.

29 novembre 2020

MALAGIUSTIZIA E PROCESSO SENZA PROVE. Per il Pm Raffaele Lombardo “Aveva la mafia dentro…” Mah!

 

 per "Il Riformista"


È il 29 marzo 2010 e sull’Esa, la sede catanese della presidenza della regione, come in un romanzo gotico, cala improvvisamente un velo di inquietudine. La vicenda giudiziaria, che condurrà alle dimissioni da presidente della regione Raffaele Lombardo, si abbatte improvvisa sulla terra di Sciascia. È la stampa a notificarla, per pubblici proclami, ai siciliani. L’indagato, che allora è l’inquilino di palazzo d’Orleans, apprende dalla carta stampata di rischiare l’arresto. Non basterà la smentita della procura intenta a negare ipotesi di misure cautelari. L’informazione plasma, orienta, crea, divide. I titoli sensazionalistici vanno in scena per mesi, per anni. Serpeggiano come un crocchio di manzoniana memoria. Ben 16 titoli di apertura del Tg1 delle ore 20 vengono dedicati al processo Lombardo e il direttore Minzolini viene censurato dal comitato di redazione per accanimento.

28 novembre 2020

VIOLENZA SULLE DONNE, ROMPIAMO IL SILENZIO, METTIAMOCI LA FACCIA. RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO L'IDENTIKIT DEL GALLO CEDRONE, DI SABRINA D'ORSI, VITTIMA CHE CI METTE LA FACCIA


«Un "uomo" irascibile, che nutre il proprio Ego facendoti sentire sempre fuori dal pezzo, sempre fuori luogo, sempre inadeguata, sbagliata e che violenta continuamente la tua psiche cercando di annientare la tua autostima,
È UN CARNEFICE. UN PREDATORE SERIALE.
PIù comunemente, LEONE DA TASTIERA che ad ogni occasione ha sempre una infinita gamma di ombrose bugie:
-Scusami "Tesoro". Ho ricevuto una telefonata chilometrica
-Scusami "Tesoro", il cancello automatico del mio residence si è inceppato. Fermo lì per quasi un'ora prima che lo sistemassero
-Scusami "Tesoro", sto male di stomaco...meglio domani...
-Scusami "Tesoro", sai che do' priorità ai miei figli...ti farò sapere se verrò a pranzo.

26 novembre 2020

Le lobby delle sigarette hanno dato 2 milioni alla Casaleggio, e intanto il M5S gli abbassava le tasse con risparmi per miliardi


Il direttore del Riformista Piero Sansonetti in un video editoriale annuncia il giornale di oggi, 26 novembre. “Abbiamo scoperto che la Casaleggio Associati ha ricevuto dalla Philip Morris moltissimi soldi. Sapete che la Casaleggio è la ‘casa madre’ dei 5 stelle, il luogo dove sono nati, il tempio del grillismo, e anche la cassa. Sembra che questa questione del conflitto di interessi, che è sempre stata al centro delle battaglie dei grillini, è invece un bel problema dentro casa loro“.

25 novembre 2020

25 novembre: Il Presidente della Repubblica contro la violenza di ogni tipo sulle donne

 


«NON C’E’ SOLO LA VIOLENZA FISICA,
MA ANCHE LE VESSAZIONI PSICOLOGICHE
, I RICATTI ECONOMICI, LE MINACCE. DOBBIAMO, SPEZZARE QUESTA CATENA, IN UNA SOCIETA’ DEMOCRATICA LE DONNE NON DEVONO AVERE PIU’ PAURA». 


Le parole del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, sono molto significative in una giornata come quella di oggi nella quale si celebra la giornata mondiale contro la violenza sulle donne.

LA COERENZA HA UN NOME: ⭐ ⭐ ⭐ ⭐ ⭐

 


La coerenza, un tempo, era un pregio degli uomini “duri e puri” che non si piegano come banderuole. In questi ultimi giorni Beppe Grillo ci ha spiegato che la coerenza, almeno per il M5S, appartiene più allo “scarafaggio”.

Che la coerenza fosse un valore estraneo al M5S lo si era capito da tempo. La trasparenza invocata nei primi mesi della passata legislatura è andata via via sparendo in brevissimo tempo. Le dirette streaming con Pier Luigi Bersani per la formazione del governo o con Matteo Renzi per il dialogo sulle riforme sono solo un lontano ricordo.

Era il 2017 quando il deputato semplice Roberto Fico affermava: “Alleanza con la Lega? Dio ci scampi”. Fico, diventa presidente della Camera eletto con i voti leghisti.

Ci sarebbe da scrivere un libro ma forse basta riportare alla memoria quelle sulle storiche battaglie ambientaliste: No Tap, No Ilva e No Tav sono diventate tutte e tre dei sì.

Adesso ... cosa ci aspetta di vedere?

23 novembre 2020

DANTE AL COCUZZARO DEL M5S

 


Luigi Di Maio sbaglia tre volte il congiuntivo sui social e finisce triturato dall'ironia degli internauti. É stato l’account Twitter @nonleggerlo a cogliere e immortalare tre versioni di un post (due su Twitter e uno su Facebook) tutte clamorosamente sbagliate nell'uso del congiuntivo.

PASOLINI È DI DESTRA?


 

22 novembre 2020

IL GIOCO DELLE COPPIE


di Lucia Angelico

Che tipo di donna per il fratello di Annamaria? L'uomo con una carriera che non gli consente di vivere come vorrebbe? Per avere quell'auto, quel viaggio che non può permettersi? In un giorno di pioggia, riparati in cortile attendendo di poter attraversare per raggiungere il fruttivendolo al di là della strada, lo sorprendo a parlare con Killa, la quale è avvelenata perché non sa come  potergli rivelare che la donna di lui lo tradisce con l'uomo che le piace e non la guarda. 

21 novembre 2020

PARIGI INSORGE

 


Ruptly in diretta dalla piazza dei diritti umani al Trocadero di Parigi sabato 21 novembre, mentre i manifestanti si riuniscono di nuovo per protestare contro il cosiddetto disegno di legge sulla "sicurezza globale" in Francia.

Il disegno di legge sulla `` sicurezza globale '', approvato venerdì sera dall'Assemblea nazionale francese, rende illegale la diffusione di immagini in cui agenti di polizia o gendarmi possono essere identificati personalmente ed è stato pesantemente criticato da attivisti e giornalisti, che affermano che avrebbe presentato un pericolo per la libertà di stampa. Il disegno di legge deve ora essere approvato dal Senato.

20 novembre 2020

Prof. Alfredo Sassaroli, per la nomina a commissario in Calabria si fa il suo nome, amici miei


 "Supercazzola" e "come se fosse Antani" nascono entrambi da una leggera e anche cinica e grottesca voglia di divertimento. Lo stesso divertimento che rivive in questo sito, divenuto ormai un faro per tutti coloro che hanno “voglia di ridere e di divertirsi e il gusto difficile di non prendersi mai sul serio”... anche nei momenti tragici.

MORRA (M5S), GLI INDEGNI SIETE VOI


19 novembre 2020

Una Pagina Di Storia! Dino Giarrusso come Peppino Impastato. Anzi, no come Nelson Mandela

 


di iena Marco Benanti in collegmento con i Poteri fritti

Dino Giarrusso è sotto attacco dei poteri forti, della mafia, della ndrangheta e persino dei nazisti dell'Illinois. E a chi lo accusa, come Repubblica, di essere stato finanziato dai lobbisti, risponde, incoraggiato dai suoi aficionados, brandendo post su Facebook come fossero macheti, arrivando a paragonarsi a Peppino Impastato e Giovanni Falcone: "Le persone più squallide della terra - scrive Giarrusso in un post - le mafie, le dittature, le peggiori espressioni della storia umana, hanno da sempre utilizzato metodi sleali per sminuire gli avversari più pericolosi.

È un modo di fare vile, putrido, infame, che venne usato anche contro personaggi di grandissimo valore, diffamati pubblicamente in vita, prima di diventare martiri e poi -solo poi- venerati da morti (se ci pensate, ci sono molti esempi illustri)".

E come se non bastasse, ad attaccare Giarrusso si ci mette pure un altro potere forte, Debora Borgese, che, direttamente dal suo piumone, gli lancia contro un "siluro "Giarrusso - scrive Borgese - Adesso basta! Smettila di fare vittimismo e di arrampicarti sugli specchi: nessuno ci crede più. È inutile chiamare "mafiosi" quelli che ti sbattono la dura verità in faccia! La verità è che hai preso i soldi dai lobbisti.

La verità è che non è nemmeno l'unica ombra. Chi ha una coscienza non dimentica quella supermegaminchiata che hai scritto quando ci fu il terremoto al centro Italia mentre la gente moriva tra le macerie. La verità è che sei il personaggio più assurdo che sia stato mai partorito dalla politica italiana, dopo Razzi".

Ma Giarrusso non ci sta e in un altro post aggiunge: "I metodi mafiosi si nascondono anche dove sembrerebbe impossibile trovarli. Ma le persone per bene sono sempre più forti di ogni metodo mafioso, calunnia, porcheria disumana. Ce lo ha insegnato Giovanni Falcone e prima di lui Peppino Impastato: chi ha la coscienza pulita vince sempre".

Chi siano questi oscuri personaggi dai metodi mafiosi non è dato sapere. Ma se lo dice Giarrusso, personaggio notoriamente credibile, ci saranno di sicuro. E allora noi diciamo: giù le mani da Dino Mandela, pardon da Peppino Giarrusso. Insomma, ci siamo capiti.

_________________________________________________________________________