AGI LIVE

15 gennaio 2021

ITALIA 23: LA GATTA FRETTOLOSA FA I GATTINI CIECHI


 

UN CONTE DI TROPPO PER IL PD, SAREBBE UNO SHOCK ELETTORALE

 


MA NON C'E' UN CONTE DI TROPPO PER IL PD?  UNA LISTA DEL PREMIER AVREBBE UN EFFETTO SHOCK SUL PD, I "DEMOCRATICI" INFATTI SCENDEREBBERO AL 13%. UNA FOLLIA DI ZINGARETTI & C. CHE STANNO LAVORANDO PER SALVARLO, AVALLANDO L'OPERAZIONE RESPONSABILI. SOLO PER CANCELLARE MATTEO RENZI DALLA SCENA POLITICA CI SEMBRA DAVVERO POCA COSA,  PERCHE' IL CENTRODESTRA CONTINUEREBBE A CRESCERE, CON LA MELONI AL 17%, LA LEGA AL 24% E LA COALIZIONE, SE SI VOTASSE OGGI, OLTRE IL 50%.

👺 COSTRUTTORI PIÙ NOBILI DEI RESPONSABILI? È SEMPRE PROSTITUZIONE POLITICA.

 


Mattarella li chiama costruttori per nobilitare un'azione che se era deprecabile quando la facevano altri lo è anche adesso. Ricordiamo pure quando Grillo e le Stelline volevano il vincolo di mandato per evitare salti delle quaglie tra partiti. Oggi non vale più nulla, loro possono tutto, perché i delinquenti sono solo gli altri. 
Leggiamo, qui di seguito l'editoriale short:

CATANIA: IL DISORDINE ENDEMICO. MARAVIGNA SFIDA POGLIESE IN UN CONFRONTO PUBBLICO.

Il disordine è endemico e anche culturale. Così si spiega, anche, come i casi di Covid-19 nella nostra Catania sono tra i più alti d'Italia. Colpa solo dei cittadini? Un'amministrazione che latita ha gravi responsabilità, anche per la mancata crescita civile di una comunità. Ed ecco che, dove la classe dirigente arretra il proprio spazio d'azione là comincia il Far West. Ivan Maravigna sfida Pogliese ad un confronto pubblico per discutere dei nervi scoperti di Catania, ancora metropoli del Mediterraneo?

Ecco la dichiarazione di Maravigna:

14 gennaio 2021

MASTELLA NEW SCILIPOTI? L'INNO DEI RESPONSABILI TRA IL DELIRIO MISTICO (VIDEO)

Un irrefrenabile Scilipoti tiene un agghiacciante delirio mistico ai microfoni della Zanzara, alternando lezioni di catechismo a scazzottate verbali, presenta l'inno dei Responsabili e ne spiega il senso delle parole.

IL VIDEO



CACCIA AI RESONSABILI, NIHIL NOVI SUB SOLE


RESONSABILE = Neologismo: Prodotto difettoso, che può essere reso 

AGI - Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha illustrato al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella "la situazione politica determinatasi a seguito delle dimissioni" delle ministre e del sottosegretario di Iv ed ha "rappresentato la volontà di promuovere in Parlamento l'indispensabile chiarimento politico mediante comunicazioni da rendere dinanzi alle Camere".

⚠️ LOCKDOWN: SARÀ RIVOLUZIONE?

IL GOVERNO TAXI. RENZI: "LA DEMOCRAZIA NON E' UN REALTY SHOW", MA MANDA CONTE IN NOMINATION

 


«Non abbiamo veti su nessuno, né pregiudizi su alcuno -afferma Matteo Renzi- Ma come non c’è alcun veto o pregiudizio da parte nostra, sia chiaro che sia per questa maggioranza che per una eventuale forma diversa non c’è un solo nome per palazzo Chigi. Chi dice o tizio o voto è irresponsabile». 

13 gennaio 2021

...MA CONTE SBATTE SUL MURO MATTARELLA


 

MASTELLA: "GIOCO A FARE IL REGISTA". L'ancora di salvezza per il governo Conte.


 "La crisi c'è, è innegabile ma anche i responsabili ci sono e sarebbero molti di più di quelli che si possa immaginare. Subito dopo la crisi intendo far partire un'iniziativa per recuperare vecchi amici e nuovi contributi, quelli che sono interessati. Al 2% ci arriverò pure io, anche se non ho una rappresentanza parlamentare come quella di Renzi". A parlare così è una vecchia conoscenza della politica italiana: un esponente della Prima Repubblica, ora sindaco di Benevento, Clemente Mastella. 

Governo: Fine dei giochi. E ora?

 


Scene di crisi. Il  Consiglio dei ministri ha dato l'ok al Recovery Plan, come ultimo atto di questa maggioranza, forse. Così riferisce Teresa Bellanova  scatenata. Lei e l'altra ministra di Italia Viva Elena Bonetti non si sono ancora dimesse, ma di fatto la rottura con il premier Giuseppe Conte è arrivato. Fine dei giochi. E ora? 

12 gennaio 2021

🔫 LE MINACCE DEL RE SOLA GIUSEPPI II

IL RE SOLA GIUSEPPI II NON LE MANDA A DIRE E COL SUO CICISBEO CASALINO INOLTRA SOTTESE MINACCE CON TINTINNIO DI MANETTE PER CHI FAREBBE CADERE IL GOVERNO.

 

L'alleato di Trump è già a Palazzo Chigi

 

Bene fa Rosato a rispondere per le rime a Zinga-ridens, straordinario cronista del governo del cambiamento demenziale.

Questo è il governo dei parvenu capeggiato da Conte, primus inter pares. Ossia dei miracolati che cercavano ansimando la mano sulla spalla del padrone sentendosi gratificati "SULU CU CIAURU".

Prof. Alfio D'Urso, il "complotto di "ItalyDidIt", Trump e i brogli elettorali. Un caso internazionale.


Il clamore internazionale che ha provocato l'uscita del Prof. Avv. Alfio D'Urso non ha eguali se si pensa che da Catania ha già fatto il giro dei cinque continenti e provocato innumerevoli reazioni soprattutto negli States. Il fatto appare fantascientifico, ma conoscendo la grande serietà di Alfio D'Urso, stimatissimo professionista, ci chiediamo cosa lo ha spinto in questa crociata che  sta provocando un terremoto in America ma che gli sta procurando, tra l'altro, molte critiche di alcuni operatori dell'informazione, in Italia, che certamente non conoscono le sue doti di serietà.
Circolano in USA servizi che fanno leva sul contenuto del documento, come possiamo vedere da un video dal titolo «Maria Zack Italy did it – Arturo Delia Admits to steal the USA elections!». Si tratta di una puntata del programma «America Can We Talk» condotto da Debbie Georgatos.

Nel video interviene Maria Strollo Zack di «Nations In Action», un gruppo di avvocati americano situato a Sarasota (Florida), il cui sito web pubblica il 6 gennaio 2020 
un comunicato stampa intitolato «Press Release: Votes Switched throughout U.S. Presidential Race – Institute for Good Governance» dove viene richiesta l’immediata sospensione dei contratti americani con Leonardo SPA («Immediately strip Leonardo SpA of all contracts and seize assets»). Così viene implicitamente ammessa che la criticità denunciata da D'Urso possa esistere.

A sostegno della tesi dei brogli si riscontrano ulteriori reazioni:


Ma sentiamo l'opinione di Ivan Maravigna, persona molto vicina al professore. D'Urso da presidente Intersac designò Maravigna amministratore delegato dell’aeroporto di Comiso e i due condividono molti processi di rilievo nazionale (le trivellazioni Panther in val di Noto ed il fallimento della Cesame) che li hanno visti affiancati nella difesa:

«I teorici dell’anticomplottismo, che spesso hanno spessore culturale e cerebrale identico a quello dei complottisti, hanno già liquidato come bufala la testimonianza del professore D’Urso . E tutto ciò senza nulla conoscere del vissuto e della dimensione di tale professionista. Per valutare tale peso hanno utilizzato la foto del portone di ingresso del suo studio quasi a far credere che si tratti dello studio di un avvocaticchio di provincia. 

Partiamo già da questo: se uno fotografa il palazzo da piazza dei Martiri si rende conto che si tratta subito di un prestigiosissimo palazzetto storico del 700 sorto proprio di fronte al palazzo dei principi di Reburdone. Chi poi, come me, ha avuto la fortuna di entrarvi sa che lo studio del professore e’ bellissimo, curato nei minimi dettagli con una quantità di pezzi di antiquariato. 

Il professore e’ tra i 4,5 avvocati più affermati in Catania e la sua dimensione e’ certamente nazionale. Nessuno di noi suoi colleghi penserebbe mai che metterebbe sul tavolo da gioco la sua enorme credibilità accumulata in decenni di successi professionali per vederla svanire con una puntata azzardata. Per cui: se è una bufala, il professore aveva un mitra puntato contro oppure non è una bufala. 

Mi pare poi opportuno rilevare una cosa: il professore si è limitato a redigere un “affidavit” cioè a ricevere una testimonianza di un soggetto terzo della cui veridicità non è certo lui chiamato a rispondere».

D. Ma l’attuale avvocato di Esposito smentisce che il suo assistito abbia mai rilasciato tali dichiarazioni. E la stampa critica fa notare che il professore D’urso non compaia nel suo collegio difensivo. Come lo spiega?

R. Il professore, va chiarito subito, non è un penalista. Esposito nomina il suo avvocato napoletano al momento del suo arresto il 5 dicembre. Nulla impedisce al professore D’Urso di avere raccolto prima, fuori dall’ambito penale e giudiziario, questa dichiarazione.

D. Il giornale La Sicilia scrive che gli amici del professore temono per la sua vita. Lei è preoccupato, lo ha sentito di recente?

R. Guardi ci siamo sentiti telefonicamente nelle festività per scambiarci gli auguri e l’ho sentito come sempre tranquillo. Poi ieri ci siamo scambiati dei messaggi perché assistiamo, io in sede penale e lui in quella civile, l’ex amministratore delegato della Cesame e io, come spesso accade, approfitto della sua sconfinata professionalità e preparazione per preziosi suggerimenti. L'ho avvertito, anche in questa occasione e come sempre , vivace e sul pezzo. Se ha il tempo per approfondimenti giuridici non credo abbia grandi preoccupazioni.

Furbetti vaccinati fuori lista: la beffa ai più deboli, a sanitari e anziani delle Rsa

 

Furbetti ma anche molti amministrativi delle Asl autorizzati nella mappa aggiornata dei 700 mila protetti. I carabinieri del Nas acquisiscono le liste degli vaccinandi. Un caso tutto italioto.

L'INDISCRETO: «METTIAMO CASINI AL POSTO DI CONTE»

 


«A questo punto sarebbe meglio far sgombrare il campo a Giuseppe Conte e mettere a Palazzo Chigi Pier Ferdinando Casini». Striscia la notizia da Italia viva e dal Pd. Casini è esperto di politica come pochi altri, navigato, ha rapporti con tutti in Europa e in Italia, iniziando da Angela Merkel, storica democristiana come lui: è senatore eletto nel PD, iscritto al gruppo misto del Senato, candidato da Matteo Renzi, ma nel passato recente uno dei leader del Centrodestra (CCD) che lo volle Presidente della Camera.

Potrebbe essere lui il salvatore della patria gradito a tutti? Aspettiamo stasera la fine di un CdM cruciale dove verranno affrontati i nodi del programma delle risorse europee, oltre 300miliardi per fare ripartire l'Italia.

11 gennaio 2021

🔪 A LETTO COL NEMICO. RENZI, CONTE, CASALINO, ROSATO

 

Ora ditemi, si può continuare ad essere credibili dopo mesi di dichiarazioni di guerra tra alleati? Ci prendono per il culo ovvero l'istinto di sopravvivenza fa abbassare la soglia della decenza?

ULTIMORA👹 CONTE - CASALINO VS.RENZI




Polemiche a Paternò: Naso salta il turno, si vaccina e pubblica il selfie


Riceviamo e pubblichiamo



ALLEANZA PER PATERNO'

«Il sindaco Naso in aspettativa non aspetta il suo turno. Assurdo, inspiegabile. 

🟨 MATTARELLA AMMONISCE RENZI. CHE ADESSO NON ENTRA PIÙ A GAMBA TESA SU CONTE?

 




Elezioni? E poi in quelle stesse aule montiamo la cabina elettorale in piena pandemia?

Molti hanno fiducia nel Presidente della Repubblica e certamente non spetta a noi dirgli cosa fare.

Ma a noi sembra uno spauracchio, un ammonimento, dire che non vi sono altre soluzioni se non il ricorso alle urne. Così si mettono altri bulloni alle poltrone di chi (e sono tantissimi) sanno con certezza di non ritornare più in parlamento ovvero di vedere scomparire la propria forza politica.

❗ I LIBERALI SONO MAGGIORANZA



10 gennaio 2021

ULTIMORA: BOMBA SU CONTE. LE 🐄 VOTERANNO PER SALVARLO. TUTTI GLI SCENARI

Renzi riunisce i suoi per tracciare la linea. Italia Viva convinta che il governo è al capolinea: "Tutti d'accordo nel dire che il Conte bis finisce qui"

Il governo ha ormai i giorni contati. A stretto giro l'esperienza giallorossa potrebbe definitivamente concludersi e lasciare spazio a chi sa quale alternativa ipotizzata in queste settimane.

❗🐄 SCOOP. CONTE, LA DISPERAZIONE E IL MERCATO DELLE VACCHE


Contemporaneamente al Calciomercato si è aperto quello delle vacche per salvare Giuseppe Conte. Il metodo inaugurato con Ugo Grassi senza fortuna (👺 CONTE GETTA LA MASCHERA. CAMPAGNA ACQUISTI, "vuoi qualche incarico"?), pare essere stato provato anche con Gregorio De Falco, ex Movimento 5 Stelle. Intervistato dall'agenzia Adnkronos, l'ex comandante, ora nel Gruppo Misto del Senato, rivela di essere stato contattato da diversi esponenti politici per sondare la sua eventuale disponibilità ad appoggiare Conte. 

🤞 DPCM - DDT - ABC - DPR - DDL


 

09 gennaio 2021

🔴🔵 FALLA COMU LA VOI MA PATERNO' E' SEMPRE CAPUT MUNDI

 

di Francesco Mascali

Etnaflix è la corrispondenza "larunchiata" dell’americana Netflix 😎

Sono loro gli autori di ‘Paternò Hills 95047’, del Monte Rushmore-Roccia sotto il Santuario con i volti dei recenti sindaci di Paternò al posto dei presidenti degli Stati Uniti e del bambolotto stile Ken con le sembianze di Nino Naso “Presente Sempre”.

I creatori sono avvolti da una fitta coltre di mistero ma  attraverso un complesso sistema di comunicazione in grado di tutelarne l’anonimato (sì, hanno fatto l’accento svedese come Fantozzi), siamo riusciti a metterci in contatto con loro.


🇮🇹 PRIMA LE IDEE. PRIMA DELLE POLTRONE, PRIMA DELLE BANDIERINE.


di Ivan Maravigna responsabile PLI Sicilia

Salvini non scherzi sulla pelle dei siciliani. Il leader leghista apre alla ricandidatura di Musumeci qualora questi federasse il suo movimento “Diventerà Bellissima” con la Lega. Non per un solo secondo Salvini si è posto la domanda se Musumeci stia governando bene o male e se la Sicilia, con questo governo, sia andata avanti, sia rimasta ferma o sia tornata indietro.

👺 CONTE GETTA LA MASCHERA. CAMPAGNA ACQUISTI, "vuoi qualche incarico"?

 


Ugo Grassi fa cadere la maschera del premier. "A un certo punto mi convoca Giuseppe Conte a Palazzo Chigi e mi dice: "Vuoi qualche incarico"? Io resto di sasso". Inizia così la rivelazione dell'ex M5s ora in quota Lega. L'ordinario di Diritto civile all'Università Parthenope di Napoli, stando a quanto dice, sarebbe stato chiamato per tornare nei ranghi della maggioranza. Palazzo Chigi non smentisce che l'incontro sia avvenuto. 

🗽 LA LIBERTA' DI STAMPA TRA CENSURE E INTIMIDAZIONI (ART.21 COST.)


... E NON C'E' DUE SENZA TRE, PROPRIO QUANTI SONO GLI ACCOUNT CHE FANNO RIFERIMENTO ALLA NOSTRA TESTATA, BLOCCATI SENZA ALCUNA MOTIVAZIONE DA FACEBOOK.  Nemmeno noi ci fermiamo, li rimpiazziamo prontamente e i follower aumentano. L'informazione irriverente




 

07 gennaio 2021

CACCIARE TRUMP ADESSO, E' UN DOVERE PER TUTTO IL MONDO


Ascoltando il discorso di Trump ai suoi sostenitori a Washington, l'incitamento all'assalto al Campidoglio, siamo preoccupati.
Ha perso, non vuole ammetterlo e continua a parlare di brogli di cui non ha nessuna prova perché questi brogli non esistono come dichiarato anche dal suo staff. Ma tanti gli danno credito. La potenza delle menzogne non va sottovalutata. Neanche da noi.
Queste le conseguenze del populismo, dove si deve gridare più degli altri, esasperare il dibattito, insultare gli avversari, soddisfare la sete di sangue.
E' preoccupante, poi, che tanti Italiani sui social difendano Trump e le violenze di Washington, credendo alle menzogne sulle elezioni truccate.
Stiamo subendo le conseguenze della politica di chi mette da parte la verità ad arte, per il proprio interesse. Vero Conte & C.?

😇 PIETRO E GIULIO, CRONACHE DALL'ALDILA' n°6



🚧 Una tranvata per Conte. Anche la figlia di Moro firma la petizione per mandarlo via. La lettera.


Giuseppe Conte in un'intervista rilasciata qualche tempo fa al Fatto Quotidiano, aveva affermato che il suo modello politico di riferimento era Aldo Moro al quale si ispirava.

Oggi riceve schiaffoni e sconfessioni proprio dalla figlia di Aldo Moro, Maria Fida, che firma la petizione per mandarlo a casa e porre fine all'esperienza di questo governo, rendendo pubbliche le motivazioni in una lettera aperta:

"Mio figlio, Luca Moro, ed io - leggiamo nella lettera firmata Maria Fida Moro - abbiamo deciso di aderire alla raccolta firme lanciata dall’onorevole Giorgia Meloni per “rispedire al mittente l’attuale Governo”. Le ragioni sono semplicissime.

🆘 ITALIA SI, ITALIA NO, LA TERRA DEI CACHI


Pranzi. Briefing nel “corridoio della posta” con la testa infilata negli attaccapanni. Soprattutto le nottate in Commissione alle prese con emendamenti che saltano e che vengono recuperati a volo, prima che tocchino terra e producano terremoti.

06 gennaio 2021

☢️ GUARDA CASO PER FATALITÀ IL COVID. VIDEO DI MONTESANO E LA TEORIA DEL DIRETTORE DI RADIO MARIA





Non sono un complottista, lungi da me, ma ritengo assolutamente che le cose non avvengono mai per caso.
Detto ciò, condivido quanto letto da Enrico Montesano. C'è sempre una causa che determina un effetto.

CONTE, CHI? METTIAMO SOTTOVUOTO GIUSEPPI O MATTEO





di 
Antonio Socci

I nodi del governo stanno venendo al pettine e il nodo principale è «l'anomalia Conte» (come ebbe a dire la renziana Bellanova). Il 23 maggio 2018 Giuseppe Conte, ricevendo l'incarico di formare l'esecutivo M5S-Lega, disse: «Sarà il governo del cambiamento". Invece nel 2019 ha realizzato il cambiamento del governo restando premier: un presidente del Consiglio che succede a se stesso, capovolgendo la sua maggioranza, è un caso unico nella storia d'Italia.

Di Maio: «Siamo allo sbando». Vince Renzi? Il Retroscena

 


Il Movimento 5 Stelle trema. Tra le ipotesi sul tavolo di Giuseppe Conte anche presentarsi in Parlamento. In questo caso per i grillini sarebbe la fine. Se infatti l'Italia finisse dritta dritta alle elezioni dopo una sfiducia ai danni dell'attuale governo, i Cinque Stelle sarebbero costretti a lasciare le poltrone.

05 gennaio 2021

☄ NOMINA GIUFFRIDA: LA SINISTRA FA PANTOMIMA, LA DESTRA TACE, IL RESTO VOMITA

 




di iena marco benanti

Qualcuno li chiama già i "desapaggiuffridos", quelli che, dopo aver sponsorizzato, sostenuto, esaltato la candidatura di Michela Giuffrida, alle ultime elezioni europee, da ieri fanno a gara per "scaricare" la ex direttrice di Antenna Sicilia, fresca di nomina (fiduciaria) di portavoce del presidente della Regione Nello Musumeci.

🎪il circo della REGIONE SICILIANA: MICHELA GIUFFRIDA (casa ciancio) VS. ROCCO CASALINO (casa grande fratello)


 

Alessandra Ghisleri "Il futuro di FdI? Berlusconi perché sale nei sondaggi?"

Sondaggio shock per il governo mostrato ieri sera  a Quarta Repubblica. Sondaggio peraltro confermato dalla supermedia di tutti gli altri istituti. Ci spiega tutto Alessandra Ghisleri intervistata da Pietro Senaldi 



«Viviamo una fase che ricorda molto la fine della Prima Repubblica. È come se fossimo alla vigilia del collasso di un sistema. Tutti i punti di riferimento delle istituzioni stanno mostrando le loro fragilità, politica e cittadini abitano due universi separati. Le principali richieste degli elettori sono semplici: tutela economica e sicurezza sanitaria, ma al momento il governo non riesce a soddisfare le attese e all'opposizione nessuno riesce ancora a presentarsi come portatore di risposte adeguate. Per questo la distanza tra Palazzo e nazione si allarga e gli italiani si irritano ogni giorno di più.

04 gennaio 2021

🥁Udite udite! Michela Giuffrida portavoce di Nello Musumeci. Splash. Lettera al compianto Lino Leanza

 


di Iena Marco Benanti

   «Caro Lino,

il Sogno s’ è avverato: Michela Giuffrida ai vertici della nostra amata Sicilia.

Tu, proprio tu Lino Leanza protagonista di tante stagioni della moderazione e quindi della democrazia siciliana,  ci puntavi su Michela: magari non sarà andata bene nel ruolo di sindaco di Catania (mica si può volere tutto, meno male che abbiamo avuto sindaci buoni per la destra come per la sinistra, ovvero Bianco e Pogliese), ora il “fascista” (la definizione che gli “utili idioti”della sinistra catanese continuano ad utilizzare a giorni alterni) Musumeci  ha deciso (a proposito, ma come ha deciso?) per lei, come portavoce.

👺 TIRAMOLLA RENZI - L'UOMO CHE ABBAIA ALLA LUNA

 



Rosato: "Adesso la palla è solo nel campo del capo del governo. I responsabili? Vedo che Palazzo Chigi spende più energie su questo che sulla riapertura delle scuole".

Non basta solo criticare il governo, del quale fate parte, per salvare la faccia, quando poi si rimane attaccati alle poltrone. Basta! State zitti e fate ... se volete

02 gennaio 2021

😂 L'uomo che sfilettava i delfini.... Una pagina di storia

 


di iena la qualunque

Tempo di casting nel Cantiere Popolare di Saverio Romano...le regionali 2022 alle porte, mettono pressione alle formazioni politiche ed elettorali di casa nostra, impegnatissime a serrare le fila.

E fu così, che, per la segreteria provinciale etnea, piuttosto che puntare su...un giovane di belle speranze, dal cognome sconosciuto o quasi...si decide di puntare senza esitazione sull’usato sicuro, riesumando il mitologico, immarcescibile...nientepopodimenoche Marcuzzo Forzese, “automaticamente, spessamente, qualunquemente”...buono per tutte le stagioni e anche di più...

Finalmente, era ora, avevamo sofferto in silenzio qui a Marina di Sopra per questa assenza, fine dell’Aventino...bentornato Marcuzzo Lucio, non vediamo l’ora di tornare ad intervistarti...come ai bei, vecchi tempi...

P.s. A proposito, Marcuzzo ma sto ponte ( sullo Stretto )...si farà o no?
E se non basta il ponte faremo un tunnel, perché un buco mette sempre allegria...che ne pensi

per ienesiciliane.it


TUTTO IL 2020 IN UN CARTOON






 

PER RENZI E I RENZIANI PASSANO GLI ANNI MA NON LA MUSICA


 PER RENZI E I RENZIANI PASSANO GLI ANNI MA NON LA MUSICA

MANCANO LE PAROLE LIBERTA' E DEMOCRAZIA NEL DISCORSO DI MATTARELLA

 

E poi arriva la traduzione in soldoni di Andrea Cangini: “Ammetti gli errori fatti, smettila di raccontare una realtà inesistente, cerca di recuperare il tempo perduto sul Recovery Fund, perché senza concretezza e rigore sull’utilizzo delle risorse europee l’Italia si gioca il futuro”, così, liberamente tradotto, #Mattarella a #Conte.