AGI LIVE

26 settembre 2020

CATANIA/SAN BERILLO: NOI NON MOLLEREMO MAI !!!


di Ivan Maravigna

🇮🇹🇮🇹🇮🇹🇮🇹🇮🇹🇮🇹🇮🇹🇮🇹🇮🇹🇮🇹🇮🇹🇮🇹🇮🇹

La piaga purulenta di San Berillo va eradicata dalla città’!

Non c’è spazio per una latrina a cielo aperto, ricettacolo di ogni illegalità,  tra il Corso Sicilia, centro finanziario e legale della città ed il centro storico del bellissimo barocco catanese.

E’ un assurdo urbanistico che l’amministrazione Bonaccorsi e l’assessore Trantino hanno il dovere di risolvere. ( O PREESISTE DALLA NOTTE DEI TEMPI UN ACCORDO SPARTITORIO DESTRA/SINISTRA = FIERA/SAN BERILLO?

Nel senso che la sinistra non dice nulla sull’illegalità e sul degrado della Fiera che porta tradizionalmente voti al centrodestra e la destra si sta zitta su San Berillo dove operano centri sociali, cooperative e circoli di sinistra...)

Le associazioni pseudo buoniste di scappati di casa che raccontano la favoletta della “rigenerazione” lo fanno solo per continuare a mungere soldi pubblici sottraendoli ai catanesi che pagano le tasse.

Un amministrazione comunale che continuasse, perseverando negli sprechi degli anni passati, a foraggiare, in piena continuazione con la precedente giunta responsabile del dissesto finanziario di Catania, “progetti” ed “iniziative” disparate e disperate, invece che destinare le misere risorse comunali a presidi di legalità e sicurezza sarebbe moralmente corresponsabile della permanenza del degrado. Chiediamo ufficialmente all’assessore ai Servizi Sociali Giuseppe Lombardo di chiudere definitivamente i rubinetti che fanno piovere soldi pubblici ( prelevati dai portafogli dei residenti che pagano le tasse) nelle tasche di queste associazioni “rigeneratrici “.

Ma adesso se il Comune nicchia, le istituzioni statali (Prefettura e Questura in primiis) ci sono! Finalmente c’è’ una reazione corale della CATANIA civile, le forze di polizia sentono il pieno sostegno di noi residenti del Corso Sicilia e del centro storico e noi residenti vediamo, altrettanto finalmente, il loro impegno.👏👏👏👏👏👏👏👏👏

Nessun commento:

Posta un commento

I Commenti sono liberi