AGI LIVE

01 luglio 2020

Sentenza Berlusconi, Palamara: "Conosco pezzi importanti di questa storia"


Palamara tornato a parlare del sistema giustizia che "va profondamente rimeditato e rivisto, è un sistema che fa fatica ad andare avanti". Secondo l'ex presidente di Anm ha "fallito il sistema delle correnti, ha fallito il sistema della spartizione tra correnti", aggiunge Palamara. E spiega:  "Da un lato ha portato i migliori nei posti più importanti d'Italia ma ne ha penalizzati tanti altri esclusi da questo meccanismo ma avrei timore dell'introduzione del sorteggio" per la scelta dei componenti togati del Csm.
Quanto alle polemiche relative alla condanna a Silvio Berlusconi in Cassazione per il processo Mediaset e agli audio shock diffusi dal Riformista ha detto; "Conosco dei pezzi importanti di questa storia".

Bersani, invece, si è chiesto come mai lo stesso giudice che aveva emesso la sentenza ha poi raccontato quelle cose a Berlusconi: “Non ho mai detto nulla sulle sue questioni giudiziarie, ma rimango perplesso”. Su Twitter è arrivata la replica di Vittorio Feltri: “Il giudice che scrisse la sentenza di condanna di Berlusconi confessa di aver commesso una scorrettezza, e Bersani invece di indignarsi ci ride su. Andiamo bene”. Intanto Forza Italia ha richiesto una commissione d’inchiesta e la riabilitazione politica del Cav, magari con una nomina a senatore a vita. 

A confermare la versione del giudice pentito potrebbe essere un altro magistrato, la cui identità per il momento è sconosciuta, presente a quell'incontro secondo quanto riporta il Corriere della Sera. "La toga misteriosa - si legge - sarebbe pronta a confermare il contenuto e le circostanze di quel colloquio tra il senatore decaduto e il giudice in crisi di coscienza" .

Nessun commento:

Posta un commento

I Commenti sono liberi