AGI LIVE

09 gennaio 2021

🇮🇹 PRIMA LE IDEE. PRIMA DELLE POLTRONE, PRIMA DELLE BANDIERINE.


di Ivan Maravigna responsabile PLI Sicilia

Salvini non scherzi sulla pelle dei siciliani. Il leader leghista apre alla ricandidatura di Musumeci qualora questi federasse il suo movimento “Diventerà Bellissima” con la Lega. Non per un solo secondo Salvini si è posto la domanda se Musumeci stia governando bene o male e se la Sicilia, con questo governo, sia andata avanti, sia rimasta ferma o sia tornata indietro.

Con l’accordo federativo Salvini sarebbe persino disposto a chiudere tutti e due gli occhi sullo sfascio della sanità siciliana dell’assessorino Razza. 

Questo non significa fare l’interesse degli elettori, significa solo cercare di arraffare poltrone e bandierine da piantare sulla piantina del Risiko. 

A questa logica i liberali siciliani, che saranno presenti alle prossime elezioni regionali con liste in tutte e nove le province, non sono adusi e non intendono adeguarsi proprio adesso in un momento in cui la Sicilia ha bisogno di una guida politica autorevole e capace. 

Non saremo mai in coalizioni che vedono la riconferma di Musumeci o la presenza in giunta di assessori che hanno dato pessima prova di se. Prima le idee, prima delle poltrone e delle bandierine.

Nessun commento:

Posta un commento

I Commenti sono liberi